Posts Taggati ‘federica fracassi’

#iorestoinscena

#iorestoinscena … anche a casa

In questo momento di grande confusione e smarrimento  Teatro di Dioniso invita: attori tecnici costumisti organizzatori sarte musicisti…. a raccontarsi.
Perché il Teatro crea lavoro, tanto lavoro. Lavoro che in questa condizione di emergenza non c’è. Tante sono le forze che vengono messe in campo per la realizzazione di uno spettacolo teatrale. E questo ci sembra che non si sappia. E crediamo sia ora di farlo sapere.

Approfittiamo di questo momento buio, improvviso, inaspettato per diffondere l’arte teatrale, per diffondere pensiero, bellezza e poesia. Se rinunciamo a questo rinunciamo alla parte più bella di noi stessi. Trasformiamo questa emergenza in un’opportunità per ciascuno di noi. Non permettiamo che il panico, la psicosi, le informazioni sbagliate ci disumanizzino.

Fermiamoci. Pensiamo. Colmiamoci di conoscenza. Restiamo umani. Diventiamolo sempre di più.

Un abbraccio virtuale

Signorina Giulia (2011)

«Con la presente, mi permetto di proporvi la prima tragedia naturalistica della letteratura drammatica svedese, e vi prego di non respingerla alla leggera, se non volete pentirvene più tardi, perché, come dicono i tedeschi: farà epoca»: così August Strindberg scrive nell’agosto 1888 all’editore Bonnier, che respingerà l’opera perché troppo scandalosa. Signorina Giulia è la storia di un incontro estremo e distruttivo, lungo tutta una notte, tra la figlia di un conte (la Giulia del titolo) e Giovanni, il servitore-tuttofare di suo padre.

corsia_incurabili

Corsia degli incurabili

Continuando la feconda collaborazione tra Teatro di Dioniso e Teatro i, nata lo scorso anno sul Progetto Testori e tra Teatro di Dioniso e Festival delle Colline, Valter Malosti dirige per la prima volta Federica Fracassi in un progetto comune.

corsia_incurabili

CORSIA DEGLI INCURABILI

Continuando la feconda collaborazione tra Teatro di Dioniso e Teatro i, nata lo scorso anno sul Progetto Testori e tra Teatro di Dioniso e Festival delle Colline, Valter Malosti dirige per la prima volta Federica Fracassi in un progetto comune.